Il protagonista

Come alcuni di quanti hanno letto il mio primo romanzo già sanno, per il protagonista di Piccoli passi nel buio mi ero ispirato ad una persona che conosco molto bene. I due non hanno in comune solo il nome di battesimo, ma anche gli aspetti caratteriali e le caratteristiche fisiche. Avere un riferimento reale mi … Leggi tutto Il protagonista

Milano (Lat)IN Festival

Quella appena terminata è stata una settimana particolarmente ricca per quanto riguarda la musica brasiliana a Milano. Martedì 25 c'è stato il concerto di Claudia Leitte nell'ambito del "Milano Latin Festival", erede del celeberrimo "Latinoamericando" che per tanti anni si è svolto nell'area del Forum di Assago. Durante il weekend invece, si è svolto il … Leggi tutto Milano (Lat)IN Festival

Piccoli passi nel buio – un estratto

Di seguito vi propongo un estratto del mio libro "Piccoli passi nel buio". Buona lettura.   [...] “Che diavolo stai facendo?”, si era detta Adriana, “Manuela è la donna della tua vita!” Aveva scacciato con fermezza quest’ultimo pensiero. In fondo aveva solo accettato un invito a cena e non aveva fatto niente di male. Non … Leggi tutto Piccoli passi nel buio – un estratto

Lula ritorna?

L'ha detto in maniera chiara e precisa: "[...] vou querer ser candidato à Presidência da República outra vez". E in tanti sono già pronti a votarlo, a giudicare dai sondaggi. Non si sa ancora se ciò potrà essere possibile, a causa dei procedimenti in corso contro di lui per presunte tangenti nell'ambito dell'inchiesta "Lava Jato". … Leggi tutto Lula ritorna?

La bevanda più diffusa in Brasile

Se vi chiedessero qual è la bevanda più diffusa in Brasile, voi cosa rispondereste? La caipirinha? Avrei risposto anch'io così fino ad una quindicina di anni fa, prima cioè di aver avuto l'opportunità di verificare di persona quale fosse la risposta corretta. No, non è la caipirinha. Anche se in effetti è questa la bibita … Leggi tutto La bevanda più diffusa in Brasile

Cultura come redenzione

Mi è capitato per caso di leggere qualcosa riguardo questa legge introdotta dalla ex presidente brasiliana Dilma Rousseff e ho fatto subito ricerche per avere conferma della veridicità di quanto avevo visto. Ebbene sì, in Brasile ogni libro letto da un detenuto equivale a quattro giorni di carcere in meno, con un massimo di un … Leggi tutto Cultura come redenzione